gusta settembre agerola
Set05

Gusta Settembre tra religione e prodotti tipici

gusta settembre agerola

Gusta Settembre: è tutto pronto ad Agerola per l’evento che coniuga religione e sapori.

Ad organizzarlo, come ogni anno, è il Comitato Festa Maria SS. del Rosario formato a partire dall’agosto 2015 da un gruppo di ragazzi molto legati al culto della Vergine. In particolare, i devoti provengono dal borgo di Bomerano, frazione omniconosciuta di Agerola poiché luogo di partenza per quanti vogliano scoprire il Sentiero degli dei.

Sono tanti, infatti, i motivi che spingono ogni anno frotte di visitatori a visitare il comune posto in mezzo a mari e monti, dolcemente racchiuso tra la Costiera Amalfitana e i Lattari.

Oltre al trekking, infatti, eventi come Gusta Settembre costituiscono un’attrattiva turistica molto forte, contribuendo alla valorizzazione del patrimonio culturale e gastronomico del territorio.

E’ così che Gusta Settembre, insieme alla Sagra della patata, a Fiordilatte Fiordifesta e all’evento Borgo del pane si rivela un’occasione importante per Agerola, terra ricca di storia, non a caso un tempo parte della famosissima Repubblica di Amalfi.

A queste manifestazioni va aggiunto il Festival Sui sentieri degli dei, altrimenti conosciuto come il Festival dell’Alta Costiera Amalfitana.

gusta settembre agerolaGrazie alla rassegna che si snoda attraverso 14 location e circa 50 appuntamenti nelle località più belle di Agerola e dintorni, si può assistere in loco a concerti di big nel mondo della musica.

Teatro, danza e arte sono al centro degli incontri di Agerola, una cittadina dove il sacro e il profano si legano profondamente.

In particolare, per il 2019, Gusta Settembre prevede il concerto di Daniela Miglietta, in arte Mietta, cantante, attrice e scrittrice italiana.

Sabato 7 settembre, Bomerano di Agerola, in Piazza Principe di Piemonte, risuoneranno le note delle famose canzoni dell’artista mentre il giorno seguente, l’8 settembre, daranno spettacolo i Batti Botti del Matese in Piazzale Chiesa di tutti i Santi con i calienti ritmi del Sud.

Il 12 settembre sarà la volta della Soul Action Band. Ad aprire gli spettacoli ci saranno artisti di strada che stupiranno con i loro “trucchi” gli spettatori radunatisi per l’evento. I concerti avranno luogo partire dalle ore 22.00 mentre gli stand si apriranno alle 20.00.

Alla musica si uniranno i sapori del territorio, storicamente fertile la cui etimologia, non a caso, rimanda al termine “ager” ossia “campo”. Tra i prodotti in degustazione vi saranno il tarallo di Agerola con Provolone del monaco DOP e marmellata locale, la parmigiana di melanzane, la frittura all’italiana e non solo: il giorno 12 è quello giusto per assaggiare il famoso panino agerolese.

Non va ovviamente dimenticato, al di là della vena folkloristica legata all’evento, che si tratta innanzitutto di una manifestazione religiosa, per cui dal 3 al 12 settembre vi saranno vespri, sante messe e adorazioni presso la Chiesa di Tutti i Santi in onore della Vergine.

Il Comitato Festa Maria SS. del Rosario, presieduto da Gaetano Ruocco, non ha infatti scopo di lucro ed è finalizzato all’organizzazione di sagre e feste volte alla valorizzazione del territorio agerolese.

Francesca Martire