fiordilatte agerola
Giu27

Fiordilatte Fiordifesta: la sagra agerolese più bianca che c’è!

fiordilatte agerolaQuando si dice Fiordilatte ad Agerola si dice Fiordifesta.

Non meravigliatevi quindi se nel mese di agosto sui Monti Lattari tutto si tinge di bianco.

Non si tratta di paesaggi innevati che pure animano questa graziosa cittadina nei mesi invernali, ma di latte puro, genuino, quello prodotto dalla razza vaccina agerolese.

La qualità dei bovini riconosciuta in ambito internazionale fornisce all’uomo una materia prima spettacolare che, con la giusta pazienza e lavorazione ad hoc, ci regala prodotti eccelsi quali il Fiordilatte di Agerola.

La sagra Fiordilatte Fiordifesta si tiene ogni anno ad Agerola nel mese di agosto per cui nella zona posta a 600 metri sul mare è piacevole recarsi in questa occasione sia per i sapori eccezionali che per la frescura di cui si può godere.

Il prodotto unico al mondo viene lavorato unicamente con latte freschissimo derivante da mucche presenti sul territorio famoso in ogni dove per i suoi incantevoli paesaggi da trekking oltre che per i suoi sapori e prodotti tipici.

Del resto, chi non conosce il Sentiero degli dei?

Forse sarebbe il caso di addentrarsi lungo l’iter che parte dalla frazione di Bomerano dopo aver gustato le prelibatezze alla sagra… Ma questa è un’altra storia!

In Italia, specie nel Meridione, non c’è dieta che tenga, per cui alla sagra non si accettano dinieghi per acquisire meno calorie e quant’altro.

Il fiordilatte va mangiato, nel modo in cui più vi garba, ma va mangiato. Per l’esattezza va gustato in tutta la sua bontà! Spalmatelo sul pane casereccio, accompagnatelo con delle foglie d’alloro, conditelo con dei pomodori in una salutare caprese, utilizzatelo per imbottire una parmigiana o per un saporita pasta al forno…

Fate come vi pare ma, come direbbe un noto personaggio del film “Benvenuti al sud”: “Ve l’avita mangià”!

Francesca Martire

Comments are closed.