gusta settembre agerola
Set05

Gusta Settembre tra religione e prodotti tipici

gusta settembre agerola

Gusta Settembre: è tutto pronto ad Agerola per l’evento che coniuga religione e sapori.

Ad organizzarlo, come ogni anno, è il Comitato Festa Maria SS. del Rosario formato a partire dall’agosto 2015 da un gruppo di ragazzi molto legati al culto della Vergine. In particolare, i devoti provengono dal borgo di Bomerano, frazione omniconosciuta di Agerola poiché luogo di partenza per quanti vogliano scoprire il Sentiero degli dei.

Sono tanti, infatti, i motivi che spingono ogni anno frotte di visitatori a visitare il comune posto in mezzo a mari e monti, dolcemente racchiuso tra la Costiera Amalfitana e i Lattari.

Oltre al trekking, infatti, eventi come Gusta Settembre costituiscono un’attrattiva turistica molto forte, contribuendo alla valorizzazione del patrimonio culturale e gastronomico del territorio.

E’ così che Gusta Settembre, insieme alla Sagra della patata, a Fiordilatte Fiordifesta e all’evento Borgo del pane si rivela un’occasione importante per Agerola, terra ricca di storia, non a caso un tempo parte della famosissima Repubblica di Amalfi.

A queste manifestazioni va aggiunto il Festival Sui sentieri degli dei, altrimenti conosciuto come il Festival dell’Alta Costiera Amalfitana.

gusta settembre agerolaGrazie alla rassegna che si snoda attraverso 14 location e circa 50 appuntamenti nelle località più belle di Agerola e dintorni, si può assistere in loco a concerti di big nel mondo della musica.

Teatro, danza e arte sono al centro degli incontri di Agerola, una cittadina dove il sacro e il profano si legano profondamente.

In particolare, per il 2019, Gusta Settembre prevede il concerto di Daniela Miglietta, in arte Mietta, cantante, attrice e scrittrice italiana.

Sabato 7 settembre, Bomerano di Agerola, in Piazza Principe di Piemonte, risuoneranno le note delle famose canzoni dell’artista mentre il giorno seguente, l’8 settembre, daranno spettacolo i Batti Botti del Matese in Piazzale Chiesa di tutti i Santi con i calienti ritmi del Sud.

Il 12 settembre sarà la volta della Soul Action Band. Ad aprire gli spettacoli ci saranno artisti di strada che stupiranno con i loro “trucchi” gli spettatori radunatisi per l’evento. I concerti avranno luogo partire dalle ore 22.00 mentre gli stand si apriranno alle 20.00.

Alla musica si uniranno i sapori del territorio, storicamente fertile la cui etimologia, non a caso, rimanda al termine “ager” ossia “campo”. Tra i prodotti in degustazione vi saranno il tarallo di Agerola con Provolone del monaco DOP e marmellata locale, la parmigiana di melanzane, la frittura all’italiana e non solo: il giorno 12 è quello giusto per assaggiare il famoso panino agerolese.

Non va ovviamente dimenticato, al di là della vena folkloristica legata all’evento, che si tratta innanzitutto di una manifestazione religiosa, per cui dal 3 al 12 settembre vi saranno vespri, sante messe e adorazioni presso la Chiesa di Tutti i Santi in onore della Vergine.

Il Comitato Festa Maria SS. del Rosario, presieduto da Gaetano Ruocco, non ha infatti scopo di lucro ed è finalizzato all’organizzazione di sagre e feste volte alla valorizzazione del territorio agerolese.

Francesca Martire

fiordilatte agerola
Giu27

Fiordilatte Fiordifesta: la sagra agerolese più bianca che c’è!

fiordilatte agerolaQuando si dice Fiordilatte ad Agerola si dice Fiordifesta.

Non meravigliatevi quindi se nel mese di agosto sui Monti Lattari tutto si tinge di bianco.

Non si tratta di paesaggi innevati che pure animano questa graziosa cittadina nei mesi invernali, ma di latte puro, genuino, quello prodotto dalla razza vaccina agerolese.

La qualità dei bovini riconosciuta in ambito internazionale fornisce all’uomo una materia prima spettacolare che, con la giusta pazienza e lavorazione ad hoc, ci regala prodotti eccelsi quali il Fiordilatte di Agerola.

La sagra Fiordilatte Fiordifesta si tiene ogni anno ad Agerola nel mese di agosto per cui nella zona posta a 600 metri sul mare è piacevole recarsi in questa occasione sia per i sapori eccezionali che per la frescura di cui si può godere.

Il prodotto unico al mondo viene lavorato unicamente con latte freschissimo derivante da mucche presenti sul territorio famoso in ogni dove per i suoi incantevoli paesaggi da trekking oltre che per i suoi sapori e prodotti tipici.

Del resto, chi non conosce il Sentiero degli dei?

Forse sarebbe il caso di addentrarsi lungo l’iter che parte dalla frazione di Bomerano dopo aver gustato le prelibatezze alla sagra… Ma questa è un’altra storia!

In Italia, specie nel Meridione, non c’è dieta che tenga, per cui alla sagra non si accettano dinieghi per acquisire meno calorie e quant’altro.

Il fiordilatte va mangiato, nel modo in cui più vi garba, ma va mangiato. Per l’esattezza va gustato in tutta la sua bontà! Spalmatelo sul pane casereccio, accompagnatelo con delle foglie d’alloro, conditelo con dei pomodori in una salutare caprese, utilizzatelo per imbottire una parmigiana o per un saporita pasta al forno…

Fate come vi pare ma, come direbbe un noto personaggio del film “Benvenuti al sud”: “Ve l’avita mangià”!

Francesca Martire

orienteering agerola
Giu27

L’ orienteering ad Agerola è a picco sul mare

orienteering agerolaL’ orienteering e l’amore ad Agerola vanno a braccetto.

Non ci credete? Beh, se è così vi sbagliate e pure di grosso!

Trovare l’amore in un percorso di orienteering è molto più semplice di quanto si immagini!

Ma veniamo adesso all’ orienteering di coppia: galeotta fu Amalfi con il suo Sentiero degli dei!

E’ proprio qui, infatti, che viene inventato l’ orienteering di coppia, sull’alto dei Monti Lattari che dominano l’affascinante Costiera Amalfitana. E’ nel percorso compreso tra Positano e Agerola che ha luogo l’iter degli innamorati o di coloro che sono prossimi a diventarlo, presso la meta di escursionisti provenienti da ogni dove: il Sentiero degli dei!

Il gioco organizzato a coppie prevede che i due partner si dividano per poi ricongiungersi. Niente partner? Niente paura! Il percorso è prenotabile anche dai single che potranno così cogliere l’occasione per fare nuove amicizie, gioco di squadra e poi chissà… Da cosa nasce cosa, si vedrà!

Certo è che l’ orienteering, di coppia e non, è una moda crescente. Lo sport, un tempo prerogativa del Nord Europa, è oggi una tendenza in tutto il mondo. La disciplina, infatti, nasce in Svezia all’inizio del ‘900 ma allora era praticata esclusivamente per scopi militari. In seguito, grazie ad un crescendo di appassionati provenienti da tutto il mondo, l’ orienteering è divenuto uno degli sport più amati dal grande pubblico. Regole, senso dell’orientamento e gioco si fondono così nell’attività creativa e ricreativa.

Ma cos’è l’orienteering?

Quando si parla di orienteering si fa riferimento alla capacità di risoluzione dei problemi. Eh sì, nessuno sforzo fisico esagerato, nessun allenamento. L’orienteering dice no alla fatica ma sì al ragionamento e, perché no, al cuore. Anche se praticabile in sci e in bici, la forma più diffusa di orienteering è quella basata sulla corsa orientamento.

Non bisogna dotarsi di nessuna attrezzatura particolare: bastano una bussola e tanta voglia di divertirsi e immergersi nella natura. Se poi parliamo del Sentiero degli dei ad Agerola, come dicevamo, il panorama saprà senz’altro darvi la giusta ispirazione.

Insomma, che aspettate? Correte in Costiera Amalfitana! Per arrivare in paradiso e magari trovare l’amore, basta prendere il bus che conduce alla frazione di Bomerano ad Agerola oppure giungervi da Nocelle, a metà tra Positano e Vico Equense.

Munitevi di bussola e scarpe comode e lasciatevi incantare dal fascino dei Monti Lattari: sport e divertimento assicurati!

Francesca Martire

 

 

Fiordilatte di Agerola
Giu25

Fiordilatte di Agerola: mai assaggiato? Rimedia subito!

Il Fiordilatte di Agerola è oggigiorno un prodotto di punta della Campania e del mondo intero.

Un tempo posto unicamente sulle tavole dei produttori locali, il Fiordilatte di Agerola è oggi una realtà gastronomica conosciuta in ogni dove.

Il formaggio tipico della Campania e, in particolare, del territorio agerolese, è freschissimo, di alta qualità, e viene lavorato in tre formati:

  • classico
  • ciliegina
  • treccia.

A queste tre tipologie di Fiordilatte di Agerola si aggiunge quella affumicata, altrimenti detta provola, vendita a peso,  ma sempre a partire da 500 gr.

Fiordilatte AgerolaUno dei punti saldi e imprescindibili nella lavorazione del Fiordilatte è il seguente: utilizzo esclusivo di latte di alta qualità. Il risultato dell’attenta lavorazione che avviene ad opera di sapienti maestri casari è un formaggio fresco a pasta filata realizzato con latte intero e con tecnica simile a quella adoperata per la mozzarella di bufala campana. Anche il Fiordilatte di Agerola, infatti, è un prodotto autoctono della regione Felix: la produzione nazionale è accentrata in Campania e Puglia.

E’ importante sottolineare che il Fiordilatte di Agerola rientra a tutti gli effetti in una delle due categorie italiane che vanno sotto la dicitura di specialità tradizionale garantita, conosciuta come STG. Oltre ai latticini, infatti, c’è soltanto la pizza. La produzione tipica dei Monti Lattari è oggi tutelata dall’Unione europea in quanto derivante da metodo tradizionale. Si pensi, infatti, che il formaggio a pasta filata conosciuto in tutto il mondo è realizzato attraverso più mungiture, tutte da svolgersi nell’arco di 16 ore: garanzia di freschezza assoluta e, alla stregua, di standard qualitativi molto elevati.

Di antichissima tradizione, il Fiordilatte di Agerola apre alla media distribuzione nel 1840 grazie alla lungimiranza ed alla tenacia di Gennaro Fusco, maestro casaro profondamente legato al suo territorio che conduce la razza bovina agerolese ai primi posti delle classifiche di qualità in ambito gastronomico.

Orgoglio della cittadina omonima e di tutto il territorio circostante, il Fiordilatte di Agerola è di uso versatile: dalla  tipica caprese alla mozzarella in carrozza, non dimenticando frappè e gelati, sono tanti gli usi che si possono fare del prodotto a pasta filata dall’inimitabile goccia bianca.

Questo è solo uno dei motivi per cui il fiordilatte di Agerola, perla alimentare del Regno delle Due Sicilie, diviene man mano negli anni sempre più richiesto. Il risultato attuale è, infatti, quello di must del mercato internazionale,  un vero e proprio marchio e simbolo dei Monti Lattari nonché fulcro di tanti eventi legati alla Campania.

Vai alle notizie sulla Sagra Fiordilatte Fiordifesta 

Francesca Martire

Giu17

Un soggiorno nel nostro B&B ad Agerola immersi nella natura incontaminata, circondati da panorami mozzafiato.
Amalfi, Positano e Ravello, perle della Costiera Amalfitana, sono facilmente raggiungibili.

Trekking ad Amalfi e sulla Costiera Amalfitana dal B&B Villa Elisa
Per gli amanti del trekking e delle passeggiate nella natura, dalla piazza storica del centro della frazione si può intraprendere il famoso sentiero degli Dei che da Agerola conduce sino a Positano; numerosi sono i percorsi da poter effettuare dal B&B Villa Elisa

Mag09

gli dei gemelli b&b agerola

Gli Dei Gemelli 2 è un B&B di Agerola

graziosa cittadina posta in Costiera Amalfitana, a circa 600 metri sul mare.

La struttura de Gli Dei Gemelli 2, di recente ristrutturazione, è l’ideale per chi è in cerca di tranquillità e desidera immergersi appieno nella natura del territorio amalfitano. L’offerta ricettiva comprende tre camere comode e arredate che riprendono i colori tipici della Costiera Amalfitana, in particolare il sole e il mare.

Gli Dei Gemelli 2, in particolare, propone alla sua clientela la camera denominata “Ravello” con letto matrimoniale, bagno, tv, wifi, scrivania,armadio e tutti i comfort per una vacanza all’insegna del relax.

Il B&B si trova a due passi dalla fermata degli autobus pubblici e dista pochissimo dall’inizio del famoso e suggestivo “Sentiero degli Dei”, passeggiata verde nonché itinerario trekking che ogni anno conduce frotte di turisti ad Agerola e in Costiera Amalfitana.

appartamento aria di verde costiera amalfitana
Mag09

Appartamento Verde Prato

Ampio e luminoso, l’Appartamento Verde Prato dispone di ogni tipo di comfort che lo rendono il posto ideale in cui alloggiare per un soggiorno tranquillo nelle vicinanze della Costa d’Amalfi.

Lontano dal caos cittadino è situato ad Agerola, una terrazza sul mare di Amalfi, dalla quale risulta poco distante.

L’ affitto di una casa vacanze Aria di Verde vi donerà il giusto relax nel totale rispetto della vostra privacy.

Casa Vacanze Aria di Verde è il punto di partenza ideale per raggiungere Positano, Ravello, Amalfi, Capri e non solo: arrivare in poco tempo a Sorrento e agli scavi di Pompei e di Ercolano; per gli amanti del trekking tra il verde e il mare della Costiera Amalfitana, numerosi sono i meravigliosi percorsi natura come il famoso sentiero degli Dei da Agerola a Positano

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]
Mag04

L’agriturismo Mare e Monti  ad Agerola in provincia di Napoli a ridosso della Costiera amalfitana. In questo agriturismo gusterete soltanto prodotti tipici locali, freschi, genuini e selezionati con cura, preparati con amore e rispetto della tradizione.
L’ agriturismo Mare e Monti è esclusivamente a conduzione familiare, produce e vende salumi, uova fresche, ortaggi, frutta latticini (principalmente mozzarelle, caciocavalli, caciottine e altri derivati).

Le carni bovine, suine e ovine utilizzate nella preparazione delle portate provengono dai propri allevamenti, il vino è di produzione propria, ottenuto dalla selezione delle migliori qualità di uva della zona che godono di un’ottima esposizione solare e di un bouquet di profumi straordinario.

Mag02

Gli Dei Gemelli 2 è un B&B di Agerola di recente ristrutturazione.Offre tre camere comode e arredate con colori tipici della Costiera Amalfitana che ricordano il sole e il mare.

E’ situato ad Agerola, piccolo borgo sulla (Website hidden by Airbnb) camera denominata “Ravello”offre letto matrimoniale,bagno, tv, wifi, scrivania,armadio e tutti i comfort per una vacanza all’insegna del relax.

La struttura si trova a due passi dalla fermata degli Autobus Pubblici e dall’inizio del famoso e suggestivo “Sentiero degli Dei”.